Mario Venuti ospite del Salus Festival @Caltanissetta 22/11/18

Musica, emozioni e benessere psico-fisico

giovedì 22 novembre al Teatro Regina Margherita di Caltanissetta, ore 9

In tutte le sue forme e secondo i gusti personali, la Musica, arte “intangibile”, “astratta”, “immateriale”, ripercorsa e reinventata dalla nostra memoria, è simbolo mirabile di forza generativa. E’ linguaggio universale, strumento di integrazione che facilita la comunicazione, la relazione, l’espressione, riuscendo a soddisfare necessità emozionali, mentali, sociali e cognitive. Con la musica, sottofondo delle nostre vite, si cresce. Nietzsche scrisse “l’esistenza, privata della musica, sarebbe un errore”È ormai ampiamente riconosciuto da numerosi studi scientifici il valore della musica in termini preventivi, riabilitativi e terapeutici. La musicoterapia è ampiamente applicata in varie forme di disabilità, di patologie fisiche e psichiche ed è volta a sviluppare le funzioni potenziali o residue dell’individuo, perché acquisisca una maggiore consapevolezza di sé, una migliore capacità di interagire con gli altri e di integrarsi socialmente. Nelle sue infinite variazioni la musica fa da sfondo all’adolescenza, segnando di generazione in generazione un’età, un’epoca, un modo di vivere, di soffrire e di amare. In essa la maggior parte degli adolescenti ritrova e vive la propria dimensione, il bisogno di indipendenza, libertà, rifugio, ribellione e rilassamento, entra in contatto con le emozioni.

La musica è anche recupero della memoria, rappresenta un ancoraggio emozionale e rievoca momenti significativi; specie nei giovani, amplifica l’apprendimento, superando la classica modalità che utilizza esclusivamente il canale di comunicazione visivo, poiché attiva anche quello uditivo e cinestesico, coinvolgendo la persona nella sua interezza.

La musica è sempre stata e continuerà ad essere potente veicolo emotivo, chiave interpretativa del disagio giovanile, suono e ritmo che permettono alle emozioni di liberarsi e di esprimersi, cura per il malessere psichico.

L’incontro programmato con Mario Venuti, cantautore e musicista tra i fondatori dei DENOVO, servirà a vivere direttamente un’esperienza dialettica e interpretativa con un importante autore del panorama musicale italiano. Sarà una riflessione per comprendere le logiche, le motivazioni, i valori, le emozioni e le esperienze che contraddistinguono la generatività musicale, una narrazione sul rapporto, forte e intenso, tra parole e musica, tra espressione artistica e creativa, che parli di “resilienza”, intesa come capacità di adattamento, di autogestione di fronte alle sfide sociali, fisiche ed emotive.

Introduce e coordina Pier Sergio Caltabiano – Direttore della Formazione del CEFPAS e Responsabile Scientifico del SALUS FESTIVAL

Intervengono Mario Venuti, che si esibirà con alcuni brani del suo repertorio.

Stefania Tschantret Artista musicale, produttrice cinematografica

Aldo Messina – Direttore Audiologia AOU Policlinico Palermo “La Musica e i processi attentivi”

http://www.salusfestival.it/wp-content/uploads/2018/11/programma-generale.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>